La vera ragione per cui Cristiano Ronaldo ha lasciato il Real Madrid per la Juventus

Il trasferimento di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid alla Juventus è stata una mossa estiva che la maggior parte della gente non si sarebbe mai aspettata.

Sembrerebbe che vi era un grosso motivo per cui il presidente del club Florentino Pérez ha dovuto sancire l’accordo con la società bianconera.

Il Real doveva rinunciare al cinque volte vincitore del Pallone d’Oro a causa dell’onere finanziario che avrebbe gravato sul club.

“Senza la sua vendita da € 100 milioni alla Juventus (che ha anche cancellato i suoi 42 milioni di euro di stipendi annuali) il Real avrebbe registrato una perdita di 87 milioni di euro anziché un profitto di 43 milioni di euro”, ha scritto Sam Wallace del Telegraph.

“L’impatto contabile della sostituzione di Ronaldo con l’attaccante della Repubblica Dominicana Mariano, firmato con il Lione, è di € 96 milioni: Mariano ha un costo di € 20 milioni, ripartito su cinque anni, il suo cartellino quest’anno è costato solo € 4 milioni.

“Guadagna 34 milioni di euro l’anno in meno rispetto a Ronaldo, sollevando complessivamente 130 milioni di euro dai costi”.

La maggior parte dei tifosi di calcio voleva sapere perché il Real Madrid avrebbe permesso al portoghese di andarsene nello stesso anno in cui Zinedine Zidane è uscito come manager.

Pérez, tuttavia, ha detto che la stella della Juventus sarebbe tornata al club ad un certo punto in futuro.

“Gli avrei dato un abbraccio, perché, come ho detto, i fan del Real Madrid sono molto orgogliosi di aver contato su Cristiano per nove stagioni”.

“È il degno successore di Alfredo Di Stéfano, è il giocatore che ha segnato più gol nella storia del Real Madrid e penso che sia uno di quei giocatori che saranno nel cuore dei tifosi di generazione in generazione.

“È uno di quelli che un giorno tornerà.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *