Ancora Razzismo in Italia

LA CONVOCAZIONE

Il ritorno di Balotelli in Nazionale, ha suscitato non poche proteste tra tifosi. Non tanto a livello professionale quanto a livello etico.



Numerosi gli striscioni calati dagli spalti che dimostravano il disaccordo nella scelta del nuovo C.T. della Nazionale italiana Roberto Mancini di attribuire la fascia da capitano a Mario Balotelli nel momento in cui Bonucci (attuale capitano) non dovesse giocare qualche partita per un motivo o per l’altro.

GLI STRISCIONI

Uno degli striscioni che ha suscitato maggiori polemiche è questo: “Il mio capitano è di sangue italiano”. Riferimento esplicito a Balotelli.

Un episodio di razzismo più che di patriottismo, secondo i media, i quali sostengono che è frutto di ignoranza. Non si può parlare di patriottismo, perchè in quella frase, di patriottico, c’è ben poco.

LE PAROLE DI MANCINI

Il C.T., a riguardo, a voluto esprimere il suo parere: “Siamo nel 2018, queste cose non dovrebbero accadere, purtroppo, molta gente è rimasta nel medioevo… Sono proprio loro i primi ad esultare per un goal di Mario”.

Maglia nazionale italiana a metà prezzo




Una risposta a “Ancora Razzismo in Italia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *