Le italiane in Europa

LA CHAMPIONS LEAGUE

juventus

In Europa. Se l’anno scorso la Juventus faceva fuori il Barcellona nei quarti di finale, quest’ anno ha deluso molto contro i catalani. Sarà stato per il fatto che la Juve torna da una finale da dimenticare oppure al fatto che martedì Lionel Messi era in una delle sue giornate migliori. Ma Allegri non si dice scoraggiato, anzi, vuole approfittare della sconfitta per ripartire in quanto è servita da lezione ai suoi giocatori.

La Roma anche con qualche difficoltà riesce a tenere testa alla più forte del suo girone. Con un pò di fortuna riesce a guadagnare un punto un casa; ma non dimentichiamo che ha un girone da far paura, e l’ ultima cosa da fare è sottovalutare le altre squadre.

Il Napoli viene inaspettatamente sconfitto dallo Shakhtar Donetsk, perdendo 2-1, e qui l’unico colpevole è Sarri che lascia in panchina un Mertens in ottima forma in questo ultimo periodo. Lo fa entrare troppo tardi e la sua squadra riesce a segnare solo un gol.

L’ EUROPA LEAGUE

Il Matchday dell’ Europa League va decisamente meglio, con la vittoria di tutte le squadre italiane presenti nel torneo.

Il Milan ha dimostrato non solo di essere tornato più forte dalla sconfitta contro la Lazio ma di essere una canditata per vincere il trofeo. Andrè Silva ha preso confidenza col Milan e anche con la rete avversaria.

La sorpresa più grossa è stata la vittoria dell’Atalanta contro una delle squadre migliori di Inghilterra, l’Everton di Wayne Rooney. 3-0 per Gasperini in casa al quale scappa anche una lacrima nel post-partita.

La Lazio si riconferma in forma smagliante con un Ciro Immobile che fa faville lì d’avanti. Riesce a ribaltare il risultato mettendo il suo tibro. La sua sete di gol probabilmente è dovuta alla vista del mondiale che si avvicina sempre di più e lui, di certo, non vuole di certo mancare all’appello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *